Si può dare il latte ai gatti?

Se sei proprietario di un gatto o semplicemente amante degli animali, ti sarai probabilmente chiesto se sia giusto dare il latte ai gatti. Dopo tutto, sembra che ne vadano matti! Ma il latte fa bene ai gatti? Il latte di mucca è sicuro per loro? In questo post daremo un’occhiata alla risposta a questa domanda ed esploreremo i benefici e gli svantaggi della somministrazione di latte ai gatti. Continua a leggere per saperne di più!

I gattini possono bere il latte?

Non si può negare. I gatti possono sicuramente bere il latte. Avete visto le illustrazioni di gattini raggruppati intorno a un piattino di latte. Avete visto i bocconcini snack per gatti al gusto di latte. Forse hai anche visto il tuo stesso gatto che lo beveva.

Che provenga da una mucca, da una capra o da mamma gatta, i gattini e i gatti adulti possono bere il latte. È inoltre innegabile che il latte sia una parte naturale della dieta felina, quando proviene da mamma gatta.

Come tutti i mammiferi, i gattini si affidano al latte materno come unica fonte di nutrimento. Il latte di gatto ha un perfetto equilibrio di sostanze nutritive essenziali per aiutare i gattini a crescere e a diventare forti.

Come tutti i piccoli mammiferi, i gattini producono un enzima chiamato lattasi. Il compito principale di questo enzima è quello di digerire il lattosio, noto anche come zucchero del latte. Quando i gattini bevono il latte da mamma gatta, l’enzima lattasi si mette al lavoro sullo zucchero del latte, scomponendolo in glucosio e galattosio, due zuccheri semplici che si assorbono facilmente nell’organismo.

Senza lattasi, il lattosio sarebbe indigesto.

Latte ai gatti, quale dare?Animonda Milkies a ridotto contenuto di lattosio è il miglior prodotto

Animonda Milkies Power, latte per gatti porzionato, Selection, 20 capsule da 15 g

 terminato
Amazon.it
al 1 Dicembre 2022 2:56

Invece di scomporsi e passare senza problemi all’interno del corpo, lo zucchero del latte rimarrebbe intatto e si sposterebbe nel colon. Lì, il lattosio non digerito inizierebbe a fermentare, attirando acqua nel colon e causando i sintomi che associamo all’intolleranza al lattosio: gonfiore, diarrea e gas intestinale.

Dopo lo svezzamento, i gattini iniziano a produrre meno lattasi.
La maggior parte diventa intollerante al lattosio.

I gattini possono bere il latte?
Per aiutarli a digerire gli zuccheri del latte della mamma, i gattini producono naturalmente un enzima chiamato lattasi. Quando crescono, producono meno questo enzima e molti diventano intolleranti al lattosio.

E qui sta il problema dei gatti e del latte. I gatti sono, per la maggior parte, animali intolleranti al lattosio.

I gatti dovrebbero bere latte?

Se un gatto adulto cerca di bere la stessa quantità di latte che beveva quando era un gattino, avrà problemi di stomaco. Non hanno l’enzima lattasi necessario per rendere il latte digeribile.

Piccole quantità di latte non fanno ammalare il gatto, ma un cucchiaio o poco più potrebbero causare disturbi digestivi.

Ci sono alcune eccezioni a questa regola.

I gatti digeriscono più facilmente il latte senza lattosio e altri prodotti per persone intolleranti al lattosio. Possono anche mangiare altri prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di lattosio, tra cui la maggior parte dei formaggi a pasta dura, lo yogurt e la panna acida.

Come per tutti gli alimenti non destinati o bilanciati per i gatti, questi dovrebbero essere considerati dei bocconcini snack occasionali che costituiscono meno del 10% delle calorie totali del gatto nella giornata.

I gatti non ottengono molto valore nutrizionale dal latte.

I gattini che vengono allattati si affidano al latte materno per sopravvivere, ma qualsiasi altro tipo di latte non riesce a fornire l’alimentazione completa di cui il gattino o il gatto ha bisogno. Non è un alimento completo dal punto di vista nutrizionale e non ci si avvicina nemmeno. Se decidi di dare il latte al tuo gatto, fallo come una leccornia occasionale.

I gatti dovrebbero bere latte?

Infatti non sostituisce una dieta nutrizionalmente completa ed equilibrata. Inoltre, se ti occupi di un gattino giovane, non sostituire mai il latte materno o il latte artificiale per gattini con il latte vaccino.

Cosa si può dare al gatto al posto del latte?

Se il tuo gatto ama il latte, non esitare a darglielo occasionalmente. A patto che tu non gliene dia così tanto da scatenare una reazione o da incidere pesantemente sul suo bilancio calorico giornaliero, il latte può essere un ottimo alimento. Se vuoi andare sul sicuro con l’intolleranza al lattosio, opta per un prodotto senza lattosio.

I gatti che amano il latte e ne vogliono più di qualche sorso potrebbero apprezzare i prodotti a base di latte per gatti appositamente formulati, che spesso si trovano nel reparto alimenti per gatti dei negozi di animali e di alimentari. Questi prodotti sono bevande prive di lattosio realizzate pensando ai gatti. Alcuni sono arricchiti con taurina, per un apporto di aminoacidi.

Cosa si può dare al gatto al posto del latte?
I gattini necessitano dell’equilibrio unico di sostanze nutritive presenti nel latte materno. Qualsiasi altra cosa al di fuori di questo latte o di un sostituto del latte per gatti appositamente formulato porterà a carenze nutrizionali.

Per i gattini molto piccoli non c’è un sostituto del latte materno tranne quello formulato specificatamente per gattini. I sostituti del latte per gatti sono l’unica scelta sicura per l’allattamento al biberon.

Domande frequenti

Che tipo di latte è sicuro per i gatti?

I gatti possono bere tranquillamente piccole quantità di qualsiasi latte, sia esso di mucca, capra, pecora o altro animale. Più di un paio di cucchiai, tuttavia, potrebbero causare disturbi di stomaco. Se somministrati in piccole quantità, i sostituti del latte come la soia, la mandorla e l’anacardo non fanno ammalare il gatto, ma non sono da somministrare regolarmente.

Perché i gatti amano il latte?

È uno dei grandi misteri del mondo felino. Il latte è il primo alimento del gatto e, come per gli esseri umani, il piacere del latte continua anche dopo l’infanzia. Alcuni ipotizzano che i gatti di fattoria abbiano sviluppato il gusto per il latte come felice complemento ai topi che catturavano nella stalla. I gatti sono probabilmente attratti dalla consistenza e dall’aroma dei grassi e delle proteine del latte.

Il latte può uccidere i gatti?

È improbabile. A differenza di alcuni alimenti umani che sono tossici per i gatti – ad esempio il cioccolato – il latte è relativamente sicuro e ci sono pochissime possibilità che anche una grande quantità di esso possa uccidere un gatto.

Quando i gatti devono smettere di bere latte?

I gattini iniziano il processo di svezzamento a circa quattro settimane di età e dovrebbero completarlo all’età di otto-dieci settimane. Se il gattino viene allattato con il biberon, deve continuare a consumare esclusivamente latte artificiale fino a circa quattro settimane di vita, per poi passare gradualmente al cibo solido.

Quanto latte possono bere i gatti?

Sebbene i veterinari concordino sul fatto che il latte non è un pasto completo e dovrebbe essere somministrato solo come una leccornia, non c’è consenso sulla quantità di latte sicura per i gatti. Un cucchiaio di latte intero contiene circa 9 calorie, pari a circa il 5% del fabbisogno calorico giornaliero del gatto.

Gli snack non dovrebbero costituire più del 10% del fabbisogno giornaliero del gatto, quindi fino a 2 cucchiai di latte possono essere un “bocconcino” sicuro e moderato dal punto di vista calorico. Casomai inizia sempre con poco per vedere se il gatto lo tollera prima di aumentarne gradualmente la quantità.

Cosa succede se si dà il latte ai gatti?

Nella maggior parte dei casi, niente. Se si somministra al gatto una quantità eccessiva di latte, diciamo un quarto di tazza, è possibile che si verifichino gas e diarrea.

I gatti possono bere il latte senza lattosio?

Sì. Non è completo dal punto di vista nutrizionale e bisogna comunque fare attenzione a tenere sotto controllo le calorie, ma il latte senza lattosio è un’alternativa sicura per i gatti.

I gatti sono allergici al latte?

Le allergie alimentari sono rare tra i gatti, ma quando questi sviluppano allergie alle proteine alimentari, i latticini ne sono spesso colpevoli. I segnali che indicano che il gatto è allergico al latte sono prurito, problemi digestivi, perdita di pelo e lacrimazione.

I gatti possono digerire il latte?

Sì e no. Mentre i gatti possono digerire altri componenti del latte, i felini adulti hanno una capacità limitata di digerire il lattosio (zuccheri del latte) presente nel latte.

Il latte fa venire la diarrea ai gatti?

Poiché la maggior parte dei gatti è intollerante al lattosio, bere troppo latte può causare diarrea. Se noti che il tuo gatto ha le feci molli dopo aver bevuto il latte, riduci la quantità di latte che gli dai o prendi in considerazione un’alternativa senza lattosio. Il latte senza lattosio o il latte per gatti appositamente formulato possono dare al gatto il gusto che ama senza la diarrea che ne consegue.

Il latte fa fare la cacca ai gatti?

Non direttamente. Tuttavia, dopo aver bevuto latte, i gatti possono fare più cacca o avere movimenti intestinali irregolari a causa della presenza di lattosio, uno zucchero del latte che la maggior parte dei gatti non riesce a digerire. Quando il lattosio entra nel colon del gatto, inizia a fermentare e può causare gonfiore, gas e diarrea.

Contattaci

Contattaci

Seguici sui social media

Gatti & Co. partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e riceviamo una commissione sugli acquisti effettuati tramite i nostri link.

Gatti & Co.
Logo