Archivi del mese: Marzo 2012

Alimenti sconsigliati per il gatto

Alimenti sconsigliati per il gatto
Attenzione perché, anche all’interno delle nostre case è possibile che il gatto venga a contatto con cibi più o meno dannosi. Ecco una breve lista dei cibi da evitare: Continua a leggere

Sostituire il cibo industriale al gatto

E’ possibile, in sostituzione alle scatolette industriali, somministrare al gatto del cibo fresco ben cotto. Tra i possibili alimenti vi sono: Continua a leggere

Per il gatto: croccantini o scatolette?

Secco: Un’alimentazione basata unicamente sul cibo secco (croccantini) dovrebbe essere lasciata sempre a disposizione nell’arco della giornata e non suddivisa in 2 pasti. Questo perché, in natura, il gatto è abituato a fare piccoli ma frequenti pasti. Continua a leggere

L’alimentazione del gatto

Nell’alimentare il vostro gatto, potete scegliere tra due possibilità. Alimentarlo con cibo casalingo oppure affidarvi a quello industriale venduto nei negozi specializzati. Alcune persone sono convinte che, un’alimentazione esclusivamente casalinga sia la scelta migliore perché, ogni singolo ingrediente, può essere personalmente selezionato e preparato. Continua a leggere

Lo scheletro del gatto

Se si tralasciano caratteristiche come dimensioni e portamento, lo scheletro del gatto ha diverse somiglianze con quello dell’uomo. Una differenza è costituita alla colonna vertebrale che nel gatto comprende un maggior numero di vertebre a causa della presenza della coda. Continua a leggere

La pelle e il pelo del gatto

Il tipo di pelo del gatto è condizionato dall’ambiente in cui vive. Infatti nelle zone più fredde il pelo sarà più folto rispetto a quello d’un gatto che vive in zone maggiormente calde.
Il tipo di pelo è caratterizzato anche dal tipo di razza a cui il gatto appartiene. Lo si può comunque sommariamente dividere in tre diversi tipi: lungo e superficiale, corto morbido e riccioluto e corto ruvido e più duro. Continua a leggere