razza

Il gatto di razza Maine Coon

Il gigante gentile
Il Maine Coon, ormai famoso ovunque come “Il gatto più grande del mondo” è in effetti uno spettacolare e bellissimo gattone, dall’aspetto di una lince con orecchie molto lunghe e ornate di seducenti pennacchi, muso allungato, lunghissima coda. Il suo peso è in effetti di tutto rispetto: dagli 8 ai 12-14 kg il maschio, mentre dai 5/6 agli 8 la femmina.
Purtroppo questa sua, a dire il vero ben meritata, fama di essere un gatto molto grande, talora ha nuociuto molto alla selezione del Maine, selezione che è stata fatta spesso, ahimè, più per accrescerne le dimensioni che per abbellirne il look e preservarne la salute. Continua a leggere

Il gatto di razza Somalo

A cosa pensiamo quando vediamo un Somalo? A un Abissino a pelo lungo? A una piccola volpe? O piuttosto a uno scoiattolo? Qualunque sia la risposta, è innegabile che il Somalo unisce bellezza e personalità. Il suo look è più “selvaggio”, se possibile, di quello dell’Abissino, di cui rappresenta, geneticamente parlando, la variante a pelo lungo. Non si sa molto sulla comparsa del gene del pelo lungo tra gli Abissini. Certamente dopo la seconda guerra mondiale il numero degli Abissini si era notevolmente ridotto e, probabilmente in seguito ad accoppiamenti “casuali”, venne introdotto il gene del pelo lungo, che, essendo recessivo, poté passare inosservato attraverso le generazioni. Continua a leggere

Il gatto di razza Siberiano

Cenni sulla sua Storia
Razza riconosciuta da tutte le federazioni mondiali.
Un felino forte, possente, sano, con una bellezza da rasentare l’incredibile tanto da primeggiare in tutte le esposizioni mondiali, soppiantando man mano le altre razze più conosciute. Il gatto Siberiano, si dice originato da gatti selvatici nelle foreste, che erano i cani da guardia dei monaci Siberiani.
Comunque tutto è riconducibile alla interpretazione di vecchi manoscritti cosi come quella del Siberiano che nella realtà è frutto di una lunghissima storia orale. Continua a leggere

Il gatto di razza Sacro Di Birmania

La leggenda e la storia
Le origini del Gatto Sacro di Birmania sono avvolte nella leggenda. “Secoli fa esisteva in Birmania un monastero abitato da sacerdoti Kittah, votati al culto della dea Tsun Kyan Kse, con il corpo dorato e gli occhi di zaffiro. Viveva lì il sommo sacerdote Kittah Mun Ha, che aveva come oracolo il gatto Sihn, bianco dagl’occhi gialli. Un giorno però gli infedeli uccisero tutti i monaci; anche il sommo sacerdote morì davanti alla statua della dea. Continua a leggere

Il gatto di razza Ragdoll

L’origine della nascita del Ragdoll è a tutt’oggi un mistero, di certo si sa che è nato nel 1963 a Riverside in California, ad opera della signora Ann Baker, da una gatta Angora bianca e da un “papà” sconosciuto. Continua a leggere

Il gatto di razza Persiano – Exotic Shorthair

Il Persiano, un po’ di storia
I gatti a pelo lungo erano sconosciuti in Europa fino a circa il sedicesimo secolo. I primi antenati furono importati da Pietro della Valle dalla Persia e incrociati con altri gatti a pelo lungo arrivati dalla Turchia (forse degli angora?). Il risultati di questi accoppiamenti furono presentati al Crystal Palace di Londra nel 1871. Continua a leggere

Pagina 1 di 41234