Gatti & Co - Dove i gatti sono di casa > Gatti Disabili > Gatti disabili: Irritazioni

Gatti disabili: Irritazioni

Sono molto utili (oltre al fatto di cambiare spesso i pannolini) le creme per neonati allo zinco (tipo fissan, penaten ecc.).
Creano una barriera protettiva contro le urine che sono fortemente irritanti per la pelle. Purtroppo col pelo la crema crea un bel pastrocchio, pero’ vale la pena di sopportare quell’appiccicaticcio della crema sul pelo, ma evitare irritazioni.
Rispetto alle polveri allo zinco, la pasta si distribuisce meglio evitando di formare grumi con l’urina ma è forse un po’ troppo “spessa” e unta. Meglio utilizzare la pasta-crema, che si può acquistare in farmacia: è più fluida della pasta e quindi più facile da stendere e non impiastra più di quel tanto.
Ottima è l’aloe, che si può trovare sicuramente in erboristeria sotto forma di tubetti di crema. Ce ne sono diverse marche. Planter’s, per esempio, contiene aloe al 99.9%, quindi è praticamente puro, è solo un po’ liquido e quindi un po’ difficile da metterne senza perderne in giro (un trucco può essere metterne qualche goccia su un foglio di carta tipo scottex piegato in quattro e applicarlo subito-subito sul sottocoda tenendo il più possibile orizzontale lo scottex). Comunque ce ne sono altri tipi, altrettanto buoni. L’aloe ha molte proprietà, tiene la pelle morbida, idratata e pulita e soprattutto se poi il gatto si lecca non fa male, anzi (un’accortezza: non lasciate che ne lecchi troppo perchè può avere per alcuni soggetti effetto lassativo).
Nel caso di gatti che non hanno lo stimolo, come Leo, è comunque utile in via preventiva la pasta o crema tipo fissan, ma ci sono molto meno problemi di irritazione della pelle, non rimanendovi a contatto urine e feci come negli altri casi.