Gatti & Co - Dove i gatti sono di casa > Gatti Disabili > Gatti disabili: Guaine anti-ferimento e medicazioni

Gatti disabili: Guaine anti-ferimento e medicazioni

E’ molto improbabile che il gatto, soprattutto se vive in casa, riesca a ferirsi trascinando le zampe posteriori. Per uno scrupolo in più si può cucire un “sacchettino” che contenga le zampette e la parte posteriore del corpo. C’e’ una cosa simile sul sito http://www.k9carts.com.
Bisogna però far attenzione al materiale con cui costruire il sacchetto. Renata all’inizio pensava d’aver fatto una scoperta clamorosa: una guaina di tela cerata legata con una fascetta in vita che permetteva a Gretuccia di scivolare meglio sul pavimento e la costringeva a tenere le zampette unite e rivolte in avanti, senza finire per sedersi sopra a una delle due come è solita fare. Problema: tempo una settimana e si è accorta che aveva delle piaghette dovute, secondo il veterinario, ad un’eccessiva umidità locale. Può essere stato quello? non sappiamo, comunque, anche se non le è mai stata indossata per più di un paio d’ore al giorno, non gliel’ha più messa e non ha più avuto problemi di piaghette.
Da sconsigliare vivamente i materiali non traspiranti!

Medicazioni in caso di eventuale ferimento
Leo ogni tanto si feriva una zampina, perchè a volte, camminando la strisciava sul pavimento, (evidentemente aveva un’andatura irregolare e quindi a volte la zampina strisciava ed altre volte no) a quel punto Lisa la disinfettava con Betadine (un disinfettante ottimo che si può acquistare in farmacia: viene utilizzato anche in chirurgia e riesce a risolvere anche casi complicati con ascessi e pus. Bisogna fare attenzione a non sporcarsi mani e vestiti, perché lascia un colore rosso-marrone intenso molto difficile da eliminare) e poi la copriva con del cotone idrofilo ricoperto da una fascia di cerotto stretta e la cosa si risolveva in un tempo piuttosto breve.