sicuro mi è piaciuto il conte di Montecristo, però mi è stato un po' rovinato dal pensiero della restituzione.
era veramente lungo, il che di solito mi piace, ma pure scritto piccolo, e ora leggo solo prima di andare a dormire quindi ci ho messo oltre due mesi... e avrei voluto tornare indietro a rileggere dei passaggi ma non ho fatto in tempo

a un certo punto avevo perso l'abbrivio (il periodo del carnevale di Roma), perché lì mi stava stufando, non capivo proprio dove andasse a parere e cosa c'entrasse con tutto il resto, finché non mi son reso conto della parentela di AlbertClick here to enlarge