Non mi hai offesa, fortunatamente non sono io ad avere avuto problemi (anche se di veterinari scandalosi con cui ho avuto a che fare potrei fare un elenco, soprattutto di notte nei vari pronto soccorsi). Mi chiedevo solo a chi fosse rivolto il tuo sfogo all'interno di una discussione dai toni tanto pacifici quanto giustificati.
Il fatto che l'incontinenza sia rara non è un'affermazione riferita in paragone con il fibrosarcoma, proprio perché non sono lontanamente paragonabili, ma in assoluto. A me è capitato dopo la sterilizzazione di un cane, una razza predisposta, si gestisce, la morte no. La stima Svizzera mi sembra assurda, un gatto ogni venti??? O i loro gatti hanno problemi, o li hanno i loro veterinari...
La soppressione non è legale.
Il punto non è il veterinario che consiglia i vaccini per un gatto a rischio, ma quello che con leggerezza lo fa per chi non ne ha assolutamente bisogno, allora viene da chiedersi se una vita poteva essere salvata, se è stata seguita una profilassi inutile, a differenza della sterilizzazione. La convivenza con una gatta intera può essere impossibile.
Ho fatto l'esempio del mio cane perché ci sono passata e credimi, non ti posso descrivere quanto è difficile. Alla fine la sofferenza rende inavvicinabile anche il cane più buono del mondo, come era il mio e parlo di un grosso pastore tedesco, ma non si molla lo stesso. Quindi so di che cosa si parla.