Risultati da 1 a 4 di 4
Like Tree1Likes
  • 1 Post By leoncino

Discussione: Qualche esperienza di gatto che non si Ú infettato a ci

  1. #1
    New Born
    Data Registrazione
    Jul 2019
    Messaggi
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Qualche esperienza di gatto che non si Ú infettato a ci

    Buongiorno. ╔ la prima volta che scrivo. Da martedÝ sto vivendo un incubo. Quest'inverno ho adottato Icaro. Verso gli 8 mesi Ú stato castrato e testato fiv felv negativo. Circa un mese fa abbiamo deciso di allargare la famiglia e abbiamo accolto Jo, di quasi un anno, preda da un'associazione di volontari. La gattina aveva un documento che attestava che era fiv felv negativa, timbrato e firmato da una vet della Asl Puglia. Qualche giorno fa Jo ha manifestato una pupilla molto dilatata e uno stato di malessere e torpore molto strano per lei. Tra l'altro non respirava benissimo.L'ho portata martedÝ dalla vet che la ha visitata a fondo, con tanto di lastra ai polmoni ed esami delle feci. Tutto ok. Solo per scrupolo, ha fatto anche il test fiv felv che Ú risultato positivo per felv. ╔ stato un colpo tremendo! A quel punto non potevo riportarla a casa ho avvertito le volontarie, riportandola al rifugio, non vi dico con che cuore@ ╚ stato straziante, ma la vet mi ha detto che dovevo immediatamente separarla da Icaro sul quale il test, se effettuato adesso, potrebbe non essere affidabile. Ora mi trovo nella situazione di avere il pensiero per la gattina malata, che ho abbandonato e per l'altro gattino che facilmente ha contratto il virus. C'Ú qualcuno che ha esperienza di gatti che non hanno sviluppato la malattia? L'idea sarebbe quella di riprendere Jo, se Icaro fosse sano facendolo vaccinare. Grazie a chi vuole rispondere.

  2. #2
    Moderatore Globale L'avatar di robimaz
    Data Registrazione
    Feb 2008
    LocalitÓ
    Mestre, Italy
    EtÓ
    59
    Messaggi
    34,492
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Qualche esperienza di gatto che non si Ú infettato

    Mi dispiace tanto Click here to enlargeLa Felv Ŕ una brutta bestia, per˛ esiste il vaccino. Solo che prima dovresti accertarti che lui sia Felv- e credo ci voglia un tempo "finestra" durante il quale dovresti tenerli separati. Hai provato a far ripetere il test a lei?
    A volte ci sono falsi positiviClick here to enlarge
    Click here to enlarge
    Robi

  3. #3
    Moderatore L'avatar di perla
    Data Registrazione
    Nov 2009
    LocalitÓ
    ROMA
    Messaggi
    24,916
    Mentioned
    220 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Qualche esperienza di gatto che non si Ú infettato

    L’unico consiglio che posso darti Ŕ di far fare alla gattina il pcr perchÚ Ŕ un esame molto pi¨ attendibile privo di errori,di recente la gatta di @leoncino; che Ŕ una nostra utente,era risultata positiva alla felv,cosa poi smentita dal PCR fatto in laboratorio,la gatta Ŕ perfettamente sana,ora avviso Leoncino che potrÓ darti la sua testimonianza.
    Ultima modifica di perla; 26-07-2019 alle 19:08
    Click here to enlarge

  4. #4
    Senior L'avatar di leoncino
    Data Registrazione
    Sep 2010
    LocalitÓ
    napoli
    Messaggi
    2,140
    Mentioned
    37 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Qualche esperienza di gatto che non si Ú infettato

    Click here to enlarge Originariamente Scritto da perla Click here to enlarge
    Lĺunico consiglio che posso darti Ŕ di far fare alla gattina il pcr perchÚ Ŕ un esame molto pi¨ attendibile privo di errori,di recente la gatta di @leoncino; che Ŕ una nostra utente,era risultata positiva alla felv,cosa poi smentita dal PCR fatto in laboratorio,la gatta Ŕ perfettamente sana,ora avviso Leoncino che potrÓ darti la sua testimonianza.
    ciao, sý ho esperienza perchŔ una micetta di circa 7 - 8 anni che faceva parte della colonia sotto casa mia, all'improvviso ha incominciato a dimagrire, barcollare. Portata dal veterinario, oltre gli altri esami, che risultano sballati, le viene fatto il test in estempporanea della fiv e felv e risulta leggermente positiva alla felv ma, il mio veterinario per sicurezza mi dice che Ŕ positiva. Ho a casa altri 3 miciotti per cui non posso portarmela a casa, ma neanche lasciarla per strada. Cerco adozione, e Sonia mi mette in contatto con una persona che potrebbe prendersela ma vuole per sicurezzsa che le venga fatto il test pcr per la felv, con cui si va a ricercare direttamente il dna del virus. Mi dice che a Padova c'Ŕ una clinica, la San Marco dove si fa il test. Viene fatto il prelievo ed inviato. Dopo circa una quindicina di giorni si ha la risposta, NEGATIVA. In attesa della risposta ho chiusa la micetta in bagno onde evitare il contatto con i miei. Per la mia gioia, la micetta ora vive a casa mia, probabilmente i valori sballati erano dovuti allo stress, ha solo un po' di insufficienza renale. Non vi fate spaventare da un risultato positivo, ma, anche se il test Ŕ un po' costoso, circa 70 Ç, il mio consiglio Ŕ di farlo. Non fidatevi di altri veterinari che dicono che la fanno. che io sappia gli unici che realmente vanno a ricercare il dna del virus sono quelli della San Marco. Io ho chiesto espressamente al veterinario di mandare il prelievo lý e da nessun'altra parte.
    perla likes this.
    leo - trixy - gennarino Click here to enlarge - aragon

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  



PubblicitÓ