Risultati da 1 a 5 di 5
Like Tree1Likes
  • 1 Post By robimaz

Discussione: Passaggio da vita all'esterno a vita in appartamento

  1. #1
    New Born
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Passaggio da vita all'esterno a vita in appartamento

    Ciao a tutti,
    la situazione che mi si presenta in casa ad oggi è questa: gatta Adele, 4 anni, ha subìto un forte trauma passando dall'essere una gatta semi-selvatica(abituata a fare dentro e fuori casa)ad essere costretta a vivere solo in appartamento, causa trasferimento in condominio; oltre a ciò, è arrivata una nuova micina, Lucia, dal carattere molto socievole, che tuttavia si trova in forte contrasto con la "ex" padrona di casa. Nel giro di qualche settimana, Adele ha incominciato a perdere pelo e a dimagrire, oltre che a espletare le sue funzioni sui tappeti, e non più nella sua lettiera, molto probabilmente per farci capire quanto la situazione sia pesante per lei.
    Vi chiedo se si possa in qualche maniera aiutare la gatta a prendere confidenz con la nuova situazione abitativa e con la nuova compagna, in modo tale da aiutarla a superare questo periodo difficile. Abbiamo già provato con diffusore, giochi e le usuali soluzioni che vengono proposte in questi casi, ma non hanno sortito effetto!!!

    Grazie a tutti in anticipo per il supporto!!!

  2. #2
    New Born
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Idea! Re: Passaggio da vita all'esterno a vita in appartament

    salve a tutti sono nuova del forum, mi sono iscritta perchè tra circa due anni mi sposo e devo trasferirmi in germania, attualmente abito in campagna e ho un gatto di tre anni che vive tranquillo libero; viene a dormire dentro casa solo la mattina, di solito la notte dorme nella cesta in terrazza. siccome sono molto legata a lui e vorrei portarlo con me ho fatto varie prove a farlo stare in casa anche di notte ma sempre allo stesso orario alle tre circa inizia a miagolare per uscire. secondo voi si potrebbe mai abituare a vivere in appartamento sempre toglierlo dal suo territorio non potrebbe recargli problemi comporatamentali o di salute? lui è affettuosissimo, dolce e coccolone non mi ha mai fatto dispetti o spruzzato in casa o fatto bisogni in giro. ah dimenticavo lui non è castrato e non mi ha mai dato problemi di allontanamento o litigate. vi ringrazio in anticipo per la gentilezza e per le eventuali risposteClick here to enlargeClick here to enlarge

  3. #3
    Moderatore Globale L'avatar di robimaz
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Mestre, Italy
    Età
    59
    Messaggi
    34,493
    Mentioned
    121 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Passaggio da vita all'esterno a vita in appartament

    È possibile abituare un gatto che usciva a stare in appartamento, però bisogna rendere la casa "attraente" da un punto di vista felino. Ad es., attrezzata con tiragraffi, possibilmente alti, mensole a varie altezze su cui arrampicarsi, giochini.
    Anche scatole e scatoloni sono utili in questo senso.
    Se i gatti sono due, in realtà, è meglio, perché giocano e si fanno compagnia.
    Naturalmente l'inserimento può richiedere un po' di tempo e soprattutto pazienza. Inizialmente tenerli separati, farli incontrare gradualmente e in un primo tempo far solo conoscere gli odori, scambiando oggetti di uso comune come cuscini, coperte, giochini.
    veronica87 likes this.
    Click here to enlarge
    Robi

  4. #4
    Platinum Cat L'avatar di pabag
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Aosta
    Età
    58
    Messaggi
    8,284
    Mentioned
    90 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Passaggio da vita all'esterno a vita in appartament

    Poi ogni storia è a sè. Fiona viene dalla strada, ma in tempo zero si è adattata all'appartamento e esce a malapena in balcone. Anche Pepe viene da fuori, ma era un cucciolone di 6 mesi quando è arrivato da me. La curiosità per il "fuori" gli è rimasta, è il primo che esce quando apro la porta del balcone, ma appena inizia a fare più freddo rientra subito.
    A mio avviso è una questione di tempo. Il fatto poi che inizia la brutta stagione dovrebbe aiutare. C'è meno stimolo a uscire, e durerà alcuni mesi...e nel frattempo l'abitudine alla casa dovrebbe avere il sopravvento.
    Click here to enlargeFelix e Fiona - Sembra che i gatti si attengano al principio che non fa mai male chiedere quello che si vuole.
    J.W.Krutch

  5. #5
    New Born
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: Passaggio da vita all'esterno a vita in appartament

    Grazie mille speriamo che il mio gattone non cadrà in depressione abituato com'è alla campagna e al suo territorio ho paura da matti

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  



Pubblicità