Risultati da 1 a 2 di 2
Like Tree1Likes
  • 1 Post By Marta&Apoo

Discussione: mangimi di qualità... ovvero?

  1. #1
    New Born
    Data Registrazione
    Oct 2018
    Località
    Novara
    Età
    46
    Messaggi
    2
    Mentioned
    0 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito mangimi di qualità... ovvero?

    Ciao a tutti, appena iscritto ed appena presentatomi.
    La necessità di cercare un consulto presso una comunità di gattofili mi viene dal fatto che ultimamente al mio amic(i)o Aissa (un Orientale di 8 anni) sono stati riscontrati dei valori epatici leggermente sballati (transaminasi un po alte).
    Il nostro stimabile veterinario dice che la cosa è talmente limitata che in regime di normalità potrebbe essere tranquillamente trascurabile, se non che, per via del fatto che Aissa necessita di una detartrasi con relativa sedazione, sarebbe meglio che tutti i valori fossero ottimali.
    Di qui la necessità di sottoporlo ad una dieta mirata. Nella fattispecie si tratta di mangimi umidi e secchi delle linee "hepatic" di varie marche accreditate. Il problema però è che il mio meraviglioso micio ha tanti pregi ma non quello della collaboratività, ovvero ha una facilità a "stancarsi" del cibo a dir poco frustrante. In altre parole se non cambia continuamente sapore si stufa. E se si stufa digiuna! Una bella grana!
    Di conseguenza il veterinario mi ha detto di insistere il più possibile con gli hepatic ed, eventualmente, alternarli con altri mangimi "di qualità".
    E qui veniamo al dunque: quali sono i cibi "di qualità"?

    Ovviamente prima di tediarvi con questo pistolotto ho cercato in questo ed altri fori analoghi eventuali discussioni inerenti pregresse ed, a parte farmi venire la labirintite, ho potuto appurare che "costoso" non vuole necessariamente dire "di qualità", dunque Vi chiedo: quali sono i cibi "di qualità"?
    Mi riferisco a marchi di crocchette, sfilaccetti, pate o quant'altro che, pur non appartenendo a specifiche linee veterinarie, possano garantire un nutrimento non tossico (pesante, chimico, artefatto ecc...) e funzionale ad un corretto metabolismo felino. E magari anche quali invece evitare come la peste.

    Esempio: è di questi giorni la pubblicità televisiva del mangime Monge "monoproteico"... ecco, il fatto che sia monoproteico è un bene? Monge potrebbe andare? Se si, oltre a Monge c'è altro di qualitativamente importante?

    Sappiate che se mi vorrete/potrete rispondere, più che me, aiuterete Aissa, il quale vi ringrazierà a proFUSIONE!!!
    Miao miao

  2. #2
    Kitten L'avatar di Marta&Apoo
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Località
    Veneto
    Messaggi
    107
    Mentioned
    4 Post(s)
    Tagged
    0 Thread(s)

    Predefinito Re: mangimi di qualità... ovvero?

    ormai è tardi,... però bel dilemma!!! ad esempio a me la royal canin non mi convince per nulla, soprattutto per il costo che ha. Nonostante il nome famoso.
    Però la Monge (la linea super premium) a me sembra abbastanza buona ed ha un costo un po' più contenuto.
    Come marche mi sembrano molto buone anche Almo Nature e Oasy.
    Però, mi chiedo anch'io, cos'è un alimento di qualità? come e da cosa si capisce?

    Ad esempio, secondo me, nome rinomato non sempre equivale a ottimo mangime.

    Queste, ad esempio, sono delle crocchette RC (per gatti sterilizzati) e non mi sembrano granché. Non è nemmeno specificata la % di carne contenuta, anzi di "proteine" contenute.
    Ingredienti RC: proteine di pollame (essiccate), mais, isolato di proteine vegetali, fibre vegetali, glutine di mais, grasso animale, idrolizzato di proteine animali, frumento, riso, polpa di barbabietola disidratata, lieviti, sostanze minerali, olio di pesce, frutto-oligosaccaridi, olio di soia.

    Queste sono crocchette Monge Natural Super Premium (per gatti sterilizzati), non saranno molto diverse ma almeno c'è carne vera al primo posto e costa pure meno:
    Ingredienti Monge: Pollo (fresco 10%, disidratato 26%), frumento, glutine di gran turco, avena, proteine animali idrolizzate, grasso animale (olio di pollo contenuto in grassi 99,6%, conservato con antiossidanti naturali), fibra insolubile di ******* farina di uovo intero (ricco di proteine nobili), pesce (salmone disidratato), olio di pesce (olio di salmone), taurina, X.O.S. (Xylo-oligosaccaridi 3g/kg), idrolizzato di lievito (M.O.S.), yucca schidigera.

    Queste sono crocchette Oasy (sempre per gatti sterilizzati), hanno qualche ingrediente in più ma non mi sembrano così malaccio:
    Ingredienti Oasy: pollo fresco (>40%), carne di pollame disidratata (30%), riso (15%), proteina di riso, idrolizzato di fegato di pollo (5%), polpa di barbabietola (4,2%), fibre vegetali (3,5%), proteina della patata, pesce, lievito di birra (1%), grasso di pollo, olio di pesce, uva intere disidratate, cloruro di sodio,polifosfati di sodio, cloruro di potassio, inulina (1.000 mg/kg fonte di fruttoligosaccaridi), mannanoligosaccaridi (1.000 mg/kg), estratto di agrumi (500 mg/kg), acido linoleico coniugato, estratto di yucca.

    Crocchette per gatti sterilizzati Almo Nature:
    pesce e sottoprodotti ittici (16,8% salmone fresco), carne e sottoprodotti di origine animale, cereali (16,5% riso), estratti proteici vegetali, oli e grassi, sottoprodotti di origine vegetale (cellulosa 0,5%, yucca schidigera 0,3%, inulina derivante dalla cicoria come fonte di FOS-0,1 %, yucca schidigera 0,1%), lievito, minerali, mannano-oligosaccaridi, semi (semi di lino 0,1%).
    Chiara75 likes this.

Tag per Questa Discussione

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  



Pubblicità