Gatti & Co - Dove i gatti sono di casa > La Salute Del Gatto > Ematuria: sangue nella pipì del gatto

Ematuria: sangue nella pipì del gatto

L’ematuria è la presenza di sangue nelle urine del gatto oppure dell’uomo. Si parla di macroematuria se il quantitativo di sangue eliminato è tale da modificare il colore delle urine, che assumono un aspetto simile al colore del tè a seconda della quantità di sangue presente. Se invece il quantitativo di sangue eliminato è modesto e non modifica il colore delle urine si parla di microematuria.

Cosa causa l’ematuria nel gatto?
Ci sono diverse cause per la presenza di sangue nella pipì del gatto. Alcune di queste includono:

  • calcoli renali
  • tumori renali
  • glomerulonefrite
  • traumi
  • calcoli nella vescica
  • tumori alla vescica
  • infezioni alla vescica
  • infezioni del tratto urinario
  • cause idiopatiche

Come viene diagnosticata l’ematuria?
Il veterinario effettuerà un esame fisico del gatto e si informerà circa la sua storia clinica.
E’ probabile che desideri effettuare degli esami specifici per determinare la causa dell’ematuria tra cui:

  • Analisi delle urine. La presenza di globuli bianchi nelle urine indica un’infezione del tratto urinario. La presenza di proteine nelle urine possono indicare un problema renale.
  • Profilo biochimico per controllare la funzionalità renale.
  • Ecografia dell’addome
  • Pielogramma endovenoso (IVP). E’ una radiografia utilizzata per esaminare gli organi del sistema urinario, compresa la vescica, reni, uretere e uretra. Un mezzo di contrasto è di solito inserito nelle vene per evidenziare gli organi. La pielonefrite è un’infezione dei reni e dell’uretra, i condotti che trasportano l’urina dal rene.

Come viene trattata l’ematuria?
Naturalmente il trattamento è strettamente legato alla causa della presenza di sangue nella pipì del gatto. Alcuni trattamenti possono includere:

  • Somministrazione di antibiotici per curare le infezioni del tratto urinario
  • Cambio di dieta per combattere la formazione dei calcoli renali e dei calcoli nella vescica
  • Operazioni chirurgiche o chemioterapia in caso si cancro

Se notate delle tracce di sangue nella pipì del vostro gatto, portatelo al più presto dal veterinario.
Ricordate che le gatte, a differenza delle cagne, non hanno ciclo mestruale. Se trovate delle gocce di pipì scura nei pressi della lettiera del gatto oppure in giro per casa è bene prendere in forte considerazione l’idea di far visitare il gatto dal veterinario.