Gatti & Co - Dove i gatti sono di casa > Articoli Sui Gatti > Come evitare che il gatto graffi i mobili

Come evitare che il gatto graffi i mobili

Perchè i gatti graffiano i mobili?
E’ completamente naturale, per un gatto, il fatto di affilarsi gli artigli. In natura il gatto li utilizza per cacciare e procacciarsi il cibo, per arrampicarsi e per proteggersi. Il graffiare aiuta oltretutto a mantenere le unghie in condizioni ottimali contribuendo a rimuovere lo strato esterno trasparente che ricopre l’unghia proteggendola. Graffiare aiuta anche a marcare il territorio, infatti, nelle zampe del gatto, si trovano delle ghiandole atte proprio a questo. Molti grandi felini marcano gli alberi con le loro unghie per l’innato istinto territoriale che possiedono.
Il graffiare è inoltre importante per il benessere del gatto che si tenderà ed allungherà usando gli artigli contribuendo a mantenere quindi il tono muscolare. I gatti amano stiracchiarsi al loro risveglio allungando le zampe e distendendo gli artigli.

Come posso impedire al gatto di graffiare i mobili?
Una cosa è certa: non potrete mai impedire ad un gatto di usare i suoi artigli per graffiare, ma è possibile dissuaderlo dal farsi le unghie su divani, mobili e tappeti indirizzando la sua attenzione altrove.
Il modo migliore per farlo è procurarsi un tiragraffi. In commercio ne esistono di moltissimi tipi e costi differenti, fatti di cartone oppure di corda, piccoli oppure molto grandi. La scelta su quale modello acquistare spetta a voi.

Come insegno al gatto ad usare il tiragraffi?
Non date per scontato che tutto quello che dovrete fare è comprare un tiragraffi, portarlo a casa e metterlo in una stanza. Nonostante la maggior parte dei gatti avrà automaticamente l’istinto di usarlo per farsi le unghie, alcuni dovranno essere invece incoraggiati. Per prima cosa assicuratevi di posizionare il tiragraffi il più possibile vicino alla zona che il gatto ha preso a graffiare. Osservate quindi la sua reazione.
Ogni volta che vedrete il gatto usare le unghie in modo inappropriato sul mobilio, avvicinatevi e ditegli con voce ferma, ma senza urlare, un secco “No”, quindi prendetelo gentilmente e portatelo al tiragraffi senza spaventarlo. Appoggiate le sue zampe anteriori sulla superficie e, sempre gentilmente, mimate l’atto di grattare. Ricompensate il gatto con carezze ed incoraggiatelo ogni volta che lo vedete intento a farsi le unghie sul tiragraffi.
Dovrete tenere d’occhio la situazione, inizialmente, e ripetere il tutto ogni volta che il micio proverà a farsi le unghie in posti inappropriati.
E’ molto importante che voi non puniate mai il gatto se lo doveste sorprendere a graffiare i vostri mobili. Usate invece il riforzo positivo, premiandolo quando assume il giusto comportamento. Ricordate che costanza e pazienza sono fondamentali.
La maggior parte dei gatti imparerà in poco tempo, quindi siate particolarmente tolleranti soprattutto inizialmente.

Esistono inoltre in commercio degli spray attrattivi per il gatto che sono composti da catnip (un tipo di erba molto gradita al gatto). Potete spruzzare il tiragraffi con uno di questi spray per renderlo maggiormente interessante per il micio.

Per i gatti che vivono in casa suggeriamo di spuntare loro le unghie con regolarità. Questo non vuol dire menomare il gatto anzi, vivendo la loro vita unicamente tra le mura domestiche, alcuni gatti non arrivano a consumare a sufficienza le unghie che rischiano di allungarsi troppo finendo con l’incarnarsi nel cuscinetto. Chiedete al vostro veterinario di mostrarvi come fare oppure leggete il nostro articolo su come tagliare le unghie al gatto: Come tagliare le unghie al gatto